[HOME] [DOVE SIAMO] [INFO] [GUESTBOOK]
 

L'ASSOCIAZIONE

Le prime basi per la fondazione dell'associazione furono gettate da circa venti tartufai, riuniti in un ufficio di una attività industriale, di propietà di un carissimo amico che oggi non c'è più. Il progetto a poco a poco prese corpo, fino a quando, dopo varie riunioni, il 18/05/92 fu costituita con atto ufficiale presso un notaio e successivamente riconosciuta dalla regione Toscana con delibera della Giunta. Una delle principali ragioni per cui l'associazione è stata fondata è stata quella di andare a gestire i fondi a vocazione tartufigena, con la diretta collaborazione dei propietari: in più di una occasione è stato impedito l'abbattimento indiscriminato di piante sembionti del tartufo, salvando un patrimonio naturale di cui ne potranno beneficiare tutti i passionisti cercatori.


A tutt'oggi vengono gestite una decina di tartufaie naturali per un totale di circa 50 ettari di terreno, dislocate nei vari comuni della Valdelsa. Tutti gli anni tramite i propri associati, vengono effettuate opere di mantenimemto, disciplinate da un regolamento interno. L'associazione, nella tutela dei fondi tartufigeni, cerca di coinvolgere anche le varie amministrazioni comunali, affinchè vengano inserite nei Regolamenti Edilizi, come contemplato nella L.R. della Toscana n. 50/95. Partecipiamo regolarmente alle varie riunioni che si tengono presso la Regione Toscana per discutere dei calendari di raccolta del tartufo, pagamento della tassa Regionale e tutte le questioni che riguardano la categoria dei tartufai. Facciamo parte, con un nostro rappresentante, della commissione Provinciale per l'effettuazione degli esami atti a rilasciare il TESSERINO D'IDONEITA' alla ricerca dei tartufi.


Siamo associati al FNAT (FEDERAZIONE NAZIONALE ASSOCIAZIONE TARTUFI ) che tutela gli interessi della categoria nell'ambito Nazionale ed Europeo. Facciamo parte anche del Coordinamento Regionale delle Associazioni Tartufai, che ci permette di affrontare le problematiche a livello regionale di concerto con le altre associazioni. Per portare avanti la nostra opera di tutela e salvaguardia delle zone tartufigene e per autofinanziarci, nel mese di Marzo tutti gli anni a Certaldo, in prossimità della piscina Fiammetta, organizziamo " LA SAGRA DEL TARTUFO MARZUOLO". Per la stessa ragione nel mese di Luglio siamo presenti alla manifestazione "Mercantia" (www.mercantiacertaldo.com), che ha luogo nell'antico borgo medievale del comune di Certaldo, dove effetuiamo la vendita di prodotto fresco (Tuber Aestivum o Scorzone) e derivati. Infine dal 1999 su invito dell'Amministrazione del comune di Montespertoli, nel mese di Novembre, l'associazione partecipa alla "Sagra del Pane, Olio, e Tartufo", con la vendita di prodotto fresco e derivati.



L'ufficio è aperto al pubblico il sabato dalle ore 9:00 alle ore 11:00 escluso i festivi ed il mese di Agosto. L'associazione attualmente conta circa 200 iscritti tutti residenti nella Provincia di Firenze, come previsto dallo statuto.



CHI VOLESSE ADERIRE ALL'ASSOCIAZIONE POTRA' FARLO VERSANDO LA SOMMA DI €30,00, A TITOLO DI QUOTA ASSOCIATIVA, SUL C/C POSTALE N°12439543 INTESTATO ALL'ASSOCIAZIONE TARTUFAI DELLE COLLINE DELLA BASSA VALDELSA, V.LE MATTEOTTI, 45 50052 CERTALDO

Atus Signorini


Associazione Tartufai delle Colline della Bassa Valdelsa
Viale Matteotti, 45 - 50052 Certaldo (FI)
P. IVA 04393600483
Tel/Fax. 0571 652440
cellulare 338/7415160